L’obbligo di iscrizione alla CCIAA per una società

Costi delle pulizie condominiali a Milano di S.A.G.E.M. Pulizie Milano
Qual è il giusto prezzo da pagare per le pulizie condominiali?
28 giugno 2018
Come pulire una palestra di Sagem Pulizie Milano
Come Pulire una Palestra e che Prodotti Usare
16 luglio 2018
Iscrizione alla CCIAA di S.A.G.E.M. Pulizie Milano

Quando si decide di aprire un’attività, ci sono dei passaggi burocratici da fare e delle regole da rispettare. Uno di questi step è proprio l’obbligo di iscrizione CCIAA, il Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura.

Far parte di un’associazione di categoria dà vantaggi in termini di tutela e di assistenza, ma comporta anche una serie di norme a cui bisogna sottostare. Queste ultime sono importanti per garantire che un’impresa svolga il proprio lavoro in modo corretto e fornisca ai clienti il servizio per cui hanno pagato.

Andiamo a spiegare meglio due cose fondamentali:

  • Chi deve iscriversi al CCIAA e al Registro delle Imprese
  • Qual è la procedura per essere inseriti nel registro CCIAA

 

Quali sono le aziende che hanno l’obbligo di iscrizione al CCIAA e al Registro delle Imprese?

La legge impone a tutte le aziende che operano in Italia di iscriversi al Registro delle Imprese, oltre a essere inserite nel locale registro CCIAA.

L’iscrizione al Registro delle Imprese è sempre d’obbligo per attività tipo:

  • Produzione di beni e servizi;
  • Intermediazione nella circolazione dei beni;
  • Attività di trasporto di cose e di persone per terra per acqua e per cielo;
  • Attività bancaria e assicurativa;
  • Attività ausiliaria delle precedenti (agenzia, mediazione, ecc.);
  • Imprese agricole (per questa attività l’iscrizione è facoltativa al di sotto di un determinato volume d’affari).

Con l’iscrizione alla Camera di Commercio, una società detiene la cosiddetta visura, ovvero un documento con tutte le informazioni e i dettagli riguardanti l’impresa iscritta.

Nella visura di una società sono riportati aspetti legali e anagrafici dell’impresa, la denominazione, la forma giuridica, la sede legale, il codice fiscale, il tipo di attività svolta e altri elementi relativi agli organi di amministrazione e alle cariche sociali.

Semplificando si può dire che il Registro delle Imprese sia una sorta di “anagrafe” delle imprese in cui chiunque può rintracciare e controllare i dati di un’azienda.

Anche le imprese di pulizia hanno l’obbligo di iscrizione alla CCIAA. Un’impresa registrata deve seguire tutte le leggi che vengono applicate al proprio settore e sono sottoposte a controlli per accertarne la regolare attività.

 

Come ci si iscrive alla CCIAA e quanto costa?

Il metodo di iscrizione alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura è uguale a quello per il Registro delle Imprese.

Per ottenere la registrazione CCIAA bisogna fare una richiesta telematica e pagare poco più di 200 euro per la tassa di concessione governativa, i diritti di segreteria e il bollo.

Questa procedura deve essere fatta tramite posta certificata e, una volta accettata la richiesta, la Camera di Commercio della propria Provincia fornirà un numero di iscrizione che può sempre essere utilizzato per controllare l’azienda.

Risulta evidente che tutte le imprese di pulizie in regola sono inserite sia nel Registro delle Imprese sia nel Registro CCIAA.

Chi paga per avere un servizio professionale ha sempre la possibilità di chiedere all’azienda tutte le documentazioni e fare controlli.

 

La nostra impresa di pulizie segue tutte le norme di legge ed è regolarmente iscritta al CCIAA.

Contattaci per conoscere meglio tutti i nostri servizi.