Che funzione svolge l’RLS all’interno di un ufficio o un’azienda?

Pulizie dei centri commerciali a Milano di sagem Pulizie Milano
Centri commerciali a Milano: la pulizia ha un valore sociale
7 Giugno 2018
Costi delle pulizie condominiali a Milano di sagem Pulizie Milano
Qual è il giusto prezzo da pagare per le pulizie condominiali?
28 Giugno 2018
RLS in ufficio: cosa deve fare e che ruolo ha? sagem Pulizie Milano

Quando si parla di R.L.S. (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) si intende una persona, o un gruppo di persone, che si occupa di tutelare la sicurezza e la salute sul posto di lavoro.

Il rappresentante deve essere eletto seguendo le norme indicate nel Testo Unico Sulla Salute E Sicurezza Sul Lavoro (articolo 47 del D.Lgs. 81/08), tra le cui pagine si legge anche che:

In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza”.

Appare evidente quando sia importante per un datore di lavoro creare un ambiente lavorativo privo di rischi e che tuteli la salute dei propri dipendenti.

 

Elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Esistono due modalità per la nomina di questa figura, a secondo del numero dei lavoratori.

Se un’azienda ha fino a 15 dipendenti, l’RLS è nominato direttamente dai lavoratori interni.

Se i dipendenti sono più di 15, è nominato dai lavoratori all’interno delle rappresentanze sindacali; in assenza del RSA, allora l’elezione viene fatta direttamente dai dipendenti.

 

Di cosa si occupa l’RLS?

All’interno di aziende e uffici la persona che si occupa di sicurezza e salute deve svolgere una serie di compiti, come:

  • Controllare che siano rispettate le norme igieniche nei locali in cui si svolge l’attività lavorativa
  • Prevenzione dei pericoli sul luogo di lavoro (già dalla fase di progettazione), facendo applicare tutte le norme per la sicurezza
  • Mettere in contatto vertici aziendali, dipendenti, rappresentanze sindacali.

L’RLS ha diritto a chiedere informazioni e a intervenire nelle fasi preventive di realizzazione di un piano di sicurezza, deve partecipare alle riunioni e poter proporre idee e soluzioni.

Fa parte dell’attività di questa figura di controllo l’accertarsi che i rischi per i dipendenti non si ripresentino al cambiare delle condizioni di lavoro (es: cambio della sede di lavoro, restauro dei locali, cambio di proprietà).

Il rappresentate ha diritto a essere presente durante le ispezioni degli enti competenti in ambito di sicurezza e salute sul lavoro.

Inoltre può fare segnalazioni al responsabile dell’azienda e, eventualmente, alle autorità, nel caso in cui accerti l’inadeguatezza degli strumenti utilizzati per evitare i pericoli sul luogo di lavoro.

 

RLS e datore di lavoro: diritti e doveri

Il numero minimo di rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza varia in base al numero di dipendenti dell’azienda.

Se non sono stati stipulati accordi particolari, in generale il numero di RLS deve essere almeno di:

  • 1 per attività che non superano i 200 dipendenti
  • 3 per attività da 201 a 1000 dipendenti
  • 6 per attività con più di 1000 dipendenti

Il datore di lavoro deve occuparsi alla formazione degli RLS finanziando un corso specifico che deve prevedere un programma di almeno 32 ore.

Secondo gli accordi nazionali, gli RLS hanno diritto a 40 ore impiegabili per svolgere le proprie attività, come ad esempio l’ispezioni dei luoghi di lavoro, lo sviluppo di misure per la sicurezza, il reperimento di documentazione, la cura dei rapporti con la dirigenza e le altre rappresentanze presenti in azienda.

Al di fuori delle 40 ore previste i rappresentanti hanno comunque diritto a impiegare tempo per la formazione, per la consultazione preventiva di documenti, per riunioni periodiche e per comunicare illeciti agli organi competenti.

Il datore di lavoro è tenuto a consegnare agli RLS tutte le documentazioni riguardanti: misure di prevenzione, valutazione dei rischi, impianti di produzione e macchinari, locali in cui si svolge l’attività lavorativa, malattie professionali e infortuni sul lavoro, informazioni dei Servizi Pubblici di Vigilanza.

L’azienda chiede la consulenza dell’RLS quando deve essere realizzato il documento di valutazione dei rischi o il programma di evacuazione, quando devono essere nominati i responsabili del servizio di prevenzione e protezione, si devono pianificare le attività antincendio o i corsi di formazione per il pronto soccorso.

 

Anche per un’impresa di pulizie di Milano come la nostra, la sicurezza è fondamentale.

Per questo rispettiamo tutte le normative in vigore e garantiamo la salute dei nostri collaboratori e di tutti i clienti.

Contattaci per maggiori informazioni, siamo sempre al tuo servizio.