Quando si parla di assicurazione il collegamento logico porta direttamente al concetto di rischio, ma per i professionisti è associato anche a quello di tutela.

Ogni imprenditore sa bene quanto può essere complicato affrontare tutte le possibili problematiche legate alla gestione di un’attività e lo è ancora di più quando si va nell’ambito della sicurezza.

Tutte le aziende, appartenenti a qualsiasi settore produttivo, possono imbattersi in un evento negativo, fonte di danni che comportano perdite di produzione, di clienti, d’immagine, di beni.

Il tema è talmente importante da essere normato da una legge che prevede l’obbligatorietà di alcune polizze assicurative RC per la copertura dei potenzialmente rischi che possono causare danni a terzi.

 

Cos’è la polizza RCT?

L’acronimo RCT sta per Responsabilità Civile verso Terzi ed è una polizza che protegge l’azienda, i suoi prodotti e i suoi dipendenti quando, involontariamente, arrecano danni a terzi nello svolgimento dell’attività lavorativa.

In pratica, un’assicurazione RCT salvaguarda il patrimonio dell’azienda nel caso si trovi nella condizione di dover risarcire un danno involontario causato a un altro soggetto (il cosiddetto “terzo”).

 

Cosa s’intende per danno?

Come introdotto nelle righe precedenti, la polizza RCT aziendale interviene quando i danni sono causati involontariamente e quando gli incidenti avvengono durante l’attività professionale.

Ma nelle polizze quando si parla di “danno”, cosa s’intende? Vediamo di spiegarlo meglio.

Quando si parla di danno a cose, parziale o totale che sia, l’assicurazione prevede un risarcimento idoneo a riparare o sostituire ciò che ha subito la rottura. Nel caso di oggetti è valutato se viene compromesso l’utilizzo o il valore che esso aveva prima del danno.

Se il danno è a persone, allora questo termine nelle polizze comprende lesioni invalidanti (permanenti o temporanee) e addirittura la morte.

Oltre ai danni fisici l’assicurazione deve prevedere anche i danni non patrimoniali che riguardano la sfera psichica, di certo non di minore importanza quando condizionano la vita quotidiana. In questo caso ciò che causa il danno psicologico deve essere perseguibile per legge.

Bisogna considerare anche quello che è definito “danno patrimoniale”, ovvero che coinvolge il patrimonio del soggetto terzo.

Il codice civile individua due tipologie: il danno emergente e il lucro cessante.

Il primo riguarda ciò che è attuale, mentre il secondo prende in considerazione il mancato guadagno, la perdita di opportunità e i danni che possono avvenire in futuro.

 

L’assicurazione RC e l’impresa di pulizie

Naturalmente anche un’impresa di pulizie deve avere tutte le assicurazioni che la legge impone.

In particolare l’assicurazione per la responsabilità civile verso terzi è importante perché, lavorando presso aziende e condomini, bisogna sempre fare in modo di essere coperti nel caso avvenga un incidente in cui sono coinvolte persone.

La professionalità dei dipendenti porta a limitare molto tutti i rischi derivanti dall’attività lavorativa, ma in nessun lavoro si può escludere totalmente la possibilità di errori e incidenti.

Chi stipula un contratto con un’impresa di pulizie credo sia interessato a sapere se essa ha tutte le assicurazioni RC obbligatorie, sia per verificarne la serietà, sia per essere tranquilli in caso di risarcimenti dovuti a terzi.

 

La nostra impresa lavora nel rispetto delle leggi e svolge la propria attività con il massimo della professionalità.

1 agosto 2018
Assicurazione RC obbligatoria per le imprese di pulizia di S.A.G.E.M. Pulizie Milano

La tua impresa di pulizie possiede un’assicurazione RC obbligatoria?

Quando si parla di assicurazione il collegamento logico porta direttamente al concetto di rischio, ma per i professionisti è associato anche a quello di tutela. Ogni […]
26 luglio 2018
Certificato D.U.R.C. obbligatorio per le imprese di pulizie di S.A.G.E.M. Pulizie Milano

D.U.R.C.: sono sufficienti i controlli a campione?

Un imprenditore deve sempre poter dimostrare che la propria azienda rispetta la legge, sia se lavora con la Pubblica Amministrazione, sia se lavora per privati. Dovrebbe […]
23 luglio 2018
Il d lgs 81 08 spiegato da S.A.G.E.M. Pulizie Milano

Sicurezza sul lavoro: il decreto legislativo 81/08

Alle volte si dà per scontato che un lavoratore operi sempre in ambienti salubri, senza entrare in contatto con sostanze nocive, facendo attività che non mettano […]
16 luglio 2018
Come pulire una palestra di Sagem Pulizie Milano

Come Pulire una Palestra e che Prodotti Usare

Oggi è un po’ riduttivo pensare alle palestre come luoghi in cui si fa solo attività fisica per scolpire i muscoli. Questi posti sono diventati anche […]